Salta al contenuto
Rss




Da Coggiola località Zuccaro, presso il piazzale antistante il parco giochi, si segue il percorso comune sia al “Sentiero della Fede” che a quello didattico della Comunità Montana Valle Sessera.
Cento metri più avanti si nota il segnavia G3, anch’esso comune ai precedenti e che dal santuario del Cavallero occorrerà seguire per la nostra escursione. Giunti al Cavallero dopo circa 40 minuti, si passa sotto una volta del fabbricato e si prosegue in direzione nord-ovest.
Si guada un rio nei pressi della centrale elettrica e si sale fino alla presa della condotta forzata. Subito dopo il sentiero sale a destra in sensibile dislivello e, dopo traversi fra boschi di castagni con vista sul torrente Sessera, si raggiunge e si attraversa un ponte sul rio Ardeccia. Si sale poi gradatamente, sempre fra radure e bosco di ceduo, fino all’Alpe Salei (diroccato), situato ai piedi di grandi roccioni.
Il sentiero prosegue poi tra noccioleti e vecchi castagni con ampie svolte fino ad arrivare alla ridente e panoramica Cappella di Carecca (m.1077). Il luogo romito, ma con vista su tutta la Valsessera, ci invita ad una breve sosta. Ore 2 da Coggiola.
Questa località è anche la tappa intermedia del “Sentiero della Dafne” (G10) che, partendo dalle Piane di Coggiola, collega l’Oasi Zegna alla Valsessera. Noi percorreremo in senso contrario tale percorso. Rivolti alla Cappella si diparte a destra il sentiero G10 che, per sterrato in direzione est, ci porterà appunto alle Piane di Coggiola.
Dopo un centinaio di metri termina lo sterrato e inizia, dopo un affioramento roccioso, il sentiero vero e proprio, che per traversi in una zona molto selvaggia nella valle dell’Ardeccia ci porterà prima all’Alpe Buscaglia (diroccato) e poi alla confluenza dei rii Ranzola e Canal Secco, che formano a valle il rio Ardeccia. Si attraversano i canali lasciando sulla sinistra il sentiero G5 che sale alla Baita Cascinetta. Dopo i canali si segue un unico sentiero segnato G5 e G10 e si prosegue fino all’Alpe Prella (diroccato) dove è ancora parzialmente visibile una classica costruzione con volta in pietra. Ore 1.00 da Carecca.
Si arriva poi, dove la vegetazione si fa più rada, ad un bel poggio panoramico con vista del santuario del Cavallero e delle anse del torrente Sessera. Subito dopo si lascia il sentiero G5, che scende a Rivò, e si prosegue fino ad uno sterrato in località Giavine che ci porterà, dopo avere attraversato il rio Cavallero sul ponte di pietra, alla nostra meta.

Bibliografia:
www.vallesessera.it




Inizio Pagina Comune di COGGIOLA (BI) - Sito Ufficiale
Via G. Garibaldi, 24 - 13863 COGGIOLA (BI) - Italy
Tel. (+39)015.78359 - Fax (+39)015.787589
Codice Fiscale: 82000890028 - Partita IVA: 00378720023
EMail: coggiola@ptb.provincia.biella.it
Posta Elettronica Certificata: coggiola@pec.ptbiellese.it
Web: http://www.comune.coggiola.bi.it


|